Articoli della categoria “Partito Democratico”

Un aiuto concreto alle popolazioni terremotate

Dopo il devastante terremoto che nella notte del 24 agosto scorso ha colpito il centro Italia, il PD lombardo si è subito raccordato con il livello nazionale per fare in modo di poter essere d’aiuto. Tutti noi possiamo contribuire non solo personalmente ma anche diffondendo attraverso tutti i canali disponibili le coordinate bancarie per la raccolta fondi in favore della popolazione colpita. […]

Sede aperta, Festa de l’Unità, tesseramento

Prosegue la campagna per il tesseramento 2016. In questo senso va l’apertura della nostra sede, in via Dante 69, sabato 16 e domenica 17 luglio, dalle 10 alle 12. Sarà anche l’occasione per presentare la Festa de l’Unità dei circoli di Concorezzo, Agrate e Caponago, in programma nei weekend del 22-23-24 e 29-30-31 luglio in Villa Zoja. A […]

Martedì 31 maggio – Dopo di noi. Più di una legge

Siamo felici di annunciare che martedì 31 maggio alle ore 21, presso la Sala di Rappresentanza del Comune di Concorezzo, ospiteremo insieme ai Giovani Democratici del territorio una serata di approfondimento sul disegno di legge cosiddetto “Dopo di noi” approvato alla Camera a febbraio e riguardante le persone con disabilità gravi che restano senza sostegno familiare. Insieme […]

Campagna di tesseramento 2016

Domenica 3 aprile parte la campagna di tesseramento promossa dal Partito Democratico regionale. Dalle 10 alle 12.30 la sede di via Dante 69 sarà aperta e sarà possibile effettuare l’iscrizione per l’anno 2016.

Mercoledì 10 febbraio – Agrate Brianza: “L’Europa al bivio”

Vi invitiamo a partecipare a una serata importante, dal titolo “L’Europa al bivio – Le sfide dell’immigrazione, le minacce del terrorismo e il futuro dell’area Schengen”. Sarà il primo di una serie di incontri organizzati dai Circoli PD “della Tangenziale” insieme ai Giovani Democratici. L’appuntamento è per domani, mercoledì 10 febbraio, alle 21 presso l’Auditorium Mario […]

Imbarazzo e vergogna

Questi sono i sentimenti che abbiamo provato dopo il Consiglio Comunale di lunedì 30 novembre. Il nostro voto contrario alla mozione presentata dalla maggioranza è motivato innanzitutto dal fatto che l’ideologia gender non esiste. Non c’è alcuna normativa approvata in Parlamento che introduca nella scuola questa fantomatica teoria, c’è solo la promozione della parità tra […]